Death Note. Peggio di così, solo Netflix

Non mi piacciono i fumetti e i cartoni animati giapponesi. L’idea di partire così con questo articolo era troppo allettante per non metterla in pratica. “Ma si chiamano manga e anime, ignorante! E poi sono bellissimi, hanno le storie i personaggi la psicologia l’amore i mostri i buoni i cattivi bene e male che siContinua a leggere “Death Note. Peggio di così, solo Netflix”

Senza vergogna: no, non lavoro gratis

È da molto tempo che voglio scrivere questo post e finalmente ho trovato il mood corretto per farlo. Per qualche ragione, ho temuto la vergogna nell’ammettere che il mio tempo, speso per un cliente, sia tempo prezioso e che pertanto con esso vada ricambiato. Ma perché temevo la vergogna? Vergogna di cosa?  In realtà questaContinua a leggere “Senza vergogna: no, non lavoro gratis”

Come organizzare un giveaway ed evitare la giveawayer professionista

Non sapete cosa sia un giveaway? Nessun problema, è anche un buon segno, volendo! Allora partiamo dall’ABC. Un giveaway è una specie di micro concorso dove il proprietario di un brand, di una pagina o di un canale YouTube mette in palio un regalo in cambio di condivisioni e like. Si tratta, sostanzialmente, di unContinua a leggere “Come organizzare un giveaway ed evitare la giveawayer professionista”

Colazione da Arnold: datemene ancora, datemene per sempre!

Io penso che nemmeno la penna più creativa del pianeta saprebbe descrivervi l’esplosione di dolcezza e gusto che si vive andando a fare colazione da Arnold. Ed è per questo, che come primissima cosa, vi mostrerò uno slide show di ciò che potrete trovare una volta varcata la soglia del paradiso a due passi dalContinua a leggere “Colazione da Arnold: datemene ancora, datemene per sempre!”

Una veronese a Roma, pt. II

Lo so, sono in ritardissimo con la seconda parte di questa storia e so anche che ci stanno delle persone, in fondo alla stanza, che mi fanno il segno sull’orologio: scusate. Quindi, dicevamo che volevate sapere come procedono le disavventure di una veronese a Roma. Bene perché siamo capitati nel momento giusto: AGOSTO. Non soContinua a leggere “Una veronese a Roma, pt. II”

Una vita in prestito, al rientro dalle vacanze

Il rientro dalle vacanze è sempre qualcosa di un po’ traumatico, ma ogni tanto ci sono delle gioie che ti sollevano un po’. Tornando a casa dal mare, infatti, ho trovato questo libro in un pacco per me, spedito direttamente dall’autrice Carmela Checa. Ora, per farmi felice effettivamente basta sempre molto poco: datemi un libroContinua a leggere “Una vita in prestito, al rientro dalle vacanze”

Vagamente Shooting Retrò

Le amicizie non si scelgono per caso, ma secondo le passioni che ci dominano. (A. Moravia) Mi piace un sacco cazzeggiare, oramai lo sapete tutti visto che mi seguite da un po’. Tutti siete al corrente del fatto che io non sia assolutamente in grado di prendermi sul serio e che tutto, per me, finiscaContinua a leggere “Vagamente Shooting Retrò”

Sotto questo sole – New York 1941. Forse

Agosto è il mese in cui mi dedico di più alla lettura; normalmente è il periodo in cui mi concedo il lusso di leggere qualcosa solo per il gusto di leggere. Ho bisogno di storie veloci, interessanti e incalzanti che possano tenermi compagnia sotto all’ombrellone. Necessito di storie coinvolgenti, ma allo stesso tempo non invasive,Continua a leggere “Sotto questo sole – New York 1941. Forse”

La gatta e la volpe in “Vacanze RoNane”

“Ma è tua sorella?” “No, è  mia amica” “Piccolina!” “No, la piccolina ha trent’anni” “Le facciamo una domanda: secondo lei, io sono la sorella, l’accompagnatrice o l’amica di questa ragazza?” “Direi l’accompagnatrice” Ed ecco alcuni esempi dei dialoghi tipo ai quali io e Francesca siamo oramai super abituate. Chi è Francesca? Francesca è l’amica miaContinua a leggere “La gatta e la volpe in “Vacanze RoNane””

Quattro gatti al lardo: la caccia ai fantasmi

Tutto inizia con “Fidanzato Claudio! Ho un’idea!” e tutto finisce a Piazza Navona, alle tre della mattina. Cosa impariamo da queste pochissime righe? Che spesso ho idee di merda. Era da tempo che io e Fidanzato Claudio volevamo andare a caccia di fantasmi, abbiamo infatti scoperto che Roma ne è letteralmente infestata. Ce ne stannoContinua a leggere “Quattro gatti al lardo: la caccia ai fantasmi”