Il miglior gelato artigianale di Centocelle è Buono Così!

Spazio storytelling noiosissimo che racconta parti non richieste della mia vita. C’è stato un momento della mia vita in cui ho fatto il gelato, sì. Finita l’università con l’estate alle porte, nel lontano 2013 mi sono ritrovata gelataia a Castel Vecchio a Verona. Non è stata un’esperienza lunghissima, finita l’estate sono stata spostata negli uffici dell’azienda che gestiva questo locale e ho iniziato a occuparmi di marketing. In ogni caso, quei 3/4 mesi davanti alla gelatiera mi hanno permesso di conoscere un mondo super divertente, fatto di sperimentazione e creatività. Sotto la guida di una bravissima chef sono riuscita a creare molti nuovi gusti: ogni giorno, in quel laboratorio, era un’avventura ricca di soddisfazioni. Quest’esperienza ha fatto di me una cagacazzi tremenda e da quell’estate non ho più visto il gelato allo stesso modo. Per questa ragione ci ho messo circa tre anni prima di decidere in via definitiva quale fosse il gelato migliore di Centocelle. Fine spazio storytelling.

Quindi, senza indugio ulteriore, per la categoria miglior gelateria artigianale del quartiere, viene consegnata la coppa a Cinzia e Pietro di Buono Così! Non che valga moltissimo la coppa del blog, ma sappiate che per convincermi in questo modo bisogna aver superato sofisticatissimi standard inarrivabili. No, okay sto esagerando, in realtà basta fare il gelato in modo naturale, con passione, con materie prime vere senza usare preparati nei barattoli. Per fare il gelato non serve molto, basta avere il latte fresco, la panna e tutti gli ingredienti che si vogliono utilizzare per ottenere il gusto desiderato. Se tutti questi componenti sono di ottima qualità allora il gelato verrà buonissimo, senza tante altre necessità.

Non voglio dilungarmi molto, non c’è bisogno di descrivere gusto per gusto. Cinzia e Pietro fanno il gelato in modo spontaneo, creativo e naturale ed è da questa loro semplicità che riescono a ottenere un risultato che arriva tranquillamente (e senza affanno) alla perfezione. Non vi resta che andare a provare di persona, nel caso non vi fosse mai capitato di passarci davanti. La posizione è facile da raggiungere a piedi, un po’ meno in macchina per via della scarsità di parcheggio: da piazza dei Mirti prendete Via dei Narcisi e fermatevi poco prima del cinema, al civico 20A: se siete super digital ecco a voi google maps

Nel corso del tempo con Cinzia, Pietro e la loro apprendista simpaticissima si è instaurato un bellissimo rapporto. Qualche volta adoro passare nella loro bottega anche solo per un saluto (senza mai andarmene senza una cremolata dimensione gigante fatta solo per me e per il mio pancione). Vi consiglio di assaggiare tutto, proprio tutto, ma se volete apprezzare la genuinità della base di questo gelato partite dal gusto latte. Sembra una sciocchezza, ma è proprio dal gusto fior di latte che si capisce quanto possano essere buoni gli altri gusti.

Continuo a portarci gente perché sono sempre sicura che questi tre ragazzi mi faranno fare bella figura e nessuno rimarrà mai deluso dal loro prodotto naturale e genuino. Sono felice di appoggiare queste attività nel quartiere, soprattutto quando sono gestite da persone buone, intelligenti e oneste che portano “in tavola” il sorriso e la gentilezza prima di qualsiasi altra cosa. Tante volte, infatti, si va a mangiare – per esempio – la pizza in un posto dove il proprietario ci sta sulle palle, ma ci andiamo perché la pizza è buona e accettiamo il compromesso: in questo caso non ci sono mediazioni, in quella bottega si respira aria buona, aria di casa e soprattutto la vera fragranza dell’arte del gelato.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...